Back

Analfabetismo funzionale.

Istituto Bertoni - Viale Cadore, 59 Udine,  dal 03 April 2018  al 03 May 2018
Associazione di promozione Sociale Askii Brainery per l'educazione permanente
Giornata di studio su

Secondo una ricerca del Piaac (Programme for International Assessment of Adult Competencies), un programma dell'Ocse che valuta le competenze della popolazione, il 28% dei cittadini italiani hanno low skills'cioè basse competenze. Ciò vuol dire che riescono a comprendere solo brevi testi su argomenti familiari. Sui 33 Paesi Ocse, l'Italia si piazza al 29esimo posto alla pari con la Spagna e prima di Turchia e Cile. Con il termine analfabetismo funzionale si indica l’incapacità di un individuo di usare in modo efficace le abilità di lettura, scrittura e calcolo nelle situazioni della vita quotidiana; non è in grado di comprendere, valutare, usare e farsi coinvolgere con testi scritti per intervenire attivamente nella società, per raggiungere i propri obiettivi e per sviluppare le proprie conoscenze e potenzialità. Un analfabeta funzionale, anche se apparentemente autonomo, non capisce ad esempio il senso di un articolo pubblicato su un quotidiano, non è capace di riassumere e di appassionarsi ad un testo scritto, non è in grado di interpretare un grafico. Non è capace, quindi, di leggere e comprendere la società complessa nella quale si trova a vivere. Gli Economisti Luigi Spaventa e Tito Boeri hanno dichiarato che l'analfabetismo funzionale incide negativamente sulle capacità produttive del paese ed è responsabile del grave ristagno economico presente  in Italia. Secondo il linguista Tullio De Mauro è a rischio anche la democrazia. L’analfabetismo funzionale è un problema che non può più essere ignorato perchè è anche la conseguenza degli episodi di razzismo nella vita di tutti i giorni. Sempre secondo gli studi del linguista Tullio De Mauro, l’unica possibilità per modificare un quadro così allarmante è potenziare l'istruzione e investire risorse nel futuro dei cittadini  cambiando il modo di fare scuola. Al centro dell'azione didattica va posto l'individuo e non il programma. L'Italia è tra i fanalini di coda dell'Ocse anche per quanto riguarda il long life learning, manca cioè la spinta a proseguire nello studio e nell'aggiornamento lungo tutto l'arco di una vita. Il problema non è più legato alla necessità di alfabetizzare in senso stretto la popolazione, quanto piuttosto all’incapacità di portare quest’ultima a padroneggiare il processo di acquisizione di informazioni e competenze per generare processi di comunicazione sociale, di benessere socio-economico e di accrescimento culturale. L’analfabetismo religioso contribuisce ad acuire queste problematiche all’interno di società plurali multi-confessionali e multi-religiose, rallentando i meccanismi di integrazione, di partecipazione alla cittadinanza e di condivisione dello spazio pubblico.
 

L' Associazione di promozione Sociale Askii Brainery per l'educazione in  collaborazione con l’Associazione Gaspare Bertoni ha organizzata. Giovedì 03 maggio, presso l’ Istituto Bertoni- viale Cadore, 59- Udine, una giornata di studio dal titolo “Analfabetismo funzionale: perché?”. Molti gli argomenti presentati tra cui anche i dati ISFOL,  la piattaforma EPALE, uno strumento per l’educazione degli adulti.               

International Day of Older Persons 1 October
dal 05 September 2018 al 10 October 2018

Region FVG

International Day of Older Persons 1 October

SILVER WEEK
dal 22 September 2018 al 28 September 2018
Bilbao
Region FVG

SILVER WEEK

Settimana Europea delle Regioni e delle Città
dal 08 October 2018 al 11 October 2018

H2O in MOVIMENTO
dal 25 August 2018 al 25 August 2018