Nazaj

Mercoledì 26 agosto 2020 ore 1830 a Duino Aurisina presentazione del progetto Fvg in movimento 10mila passi di salute percorso I mazzuoli del villaggio del pescatore


Federsanità ANCI FVG/DCS REGIONE FVG

Sarà presentato mercoledì 26 agosto, alle 18,30, a Duino Aurisina (TS), il progetto “FVG IN MOVIMENTO. 10mila passi di salute – Percorso “I mazzuoli del Villaggio del Pescatore”. 

Il progetto è finanziato dalla Regione FVG (L.R. 25/2018 art. 9 co. 25-27) e si inserisce nell’ampia programmazione integrata e coordinata di attività di promozione della salute prevista nel “Piano regionale della Prevenzione 2014/2019” e successivi aggiornamenti e si avvale, inoltre, delle risorse integrative previste dal Decreto n.2595 del 26/11/2019. È realizzato con il coordinamento di Federsanità ANCI FVG, in collaborazione con PromoTurismo FVG e l’Università degli Studi di Udine.  

La finalità, insieme ai Comuni sedi dei percorsi (una quarantina), è quella di rendere facilmente accessibili le scelte salutari dei cittadini, “corretti stili di vita”, con l’obiettivo di favorire e promuovere la pratica dell’attività fisica e motoria per tutti e tramite il massimo coinvolgimento dei cittadini di tutte le età, dei gruppi di cammino e delle attive associazioni locali (UISP, FIASP, Associazioni di pensionati, Associazioni di volontari, etc.) tutti invitati a frequentare e promuovere i percorsi.     

A Duino Aurisina i cartelloni sono in italiano e sloveno Sono previste anche la  segnaletica coordinata e la promozione online sui siti internet dei Comuni e di
www.federsanita.anci.fvg.itwww.invecchiamentoattivo.fvg.it e  www.turismofvg.it  

Entro settembre 2020 sarà disponibile anche la depliantistica, in italiano e inglese, e la promozione online tramite i media e i citati siti internet e social. I percorsi vengono presentati su tutto il territorio regionale, dal Basso Isonzo, alla Livenza, alla Valle Tramontina, fino a Tolmezzo e ai laghi di Cavazzo e San Daniele e le colline del Friuli centrale e  le terre della Bassa friulana.

Per ulteriori informazioni sugli altri percorsi :
https://federsanita.anci.fvg.it/progetti/progetto-friuli-venezia-giulia-in-movimento

Mercoledì’ 26 agosto il programma prevede alle 18.15, presso Il Villaggio del Pescatore di Duino Aurisina (lato Chiesa di San Marco Evangelista), l’iscrizione è per un numero limitato di persone, secondo le regole per la sicurezza COVID -19.

Alle 18.30 inizierà la camminata lungo il “Percorso dei Mazzuoli del Villaggio del Pescatore”,

l’arrivo é previsto alle 19 presso la sede della “Polisportiva San Marco”, che collabora al progetto. 

Seguiranno i saluti delle Autorità e la presentazione progetto, interverranno: Daniela Pallotta, Sindaco di Duino Aurisina e Massimo Romita, Assessore all’ Ambiente Turismo e Sport del Comune, Giuseppe Napoli, Presidente Federsanità ANCI FVG, Gianna Zamaro, Direttore centrale salute, politiche sociali e disabilità - Regione Friuli Venezia Giulia e Alessia Del Bianco, Area Cultura PromoTurismo FVG. 

Concluderà l'incontro Riccardo Riccardi, Vice Presidente e Assessore alla Salute, politiche sociali e disabilità - Regione Friuli Venezia Giulia. 

Seguirà un brindisi ben augurale offerto dalla “Polisportiva San Marco”. 

Il percorso “I mazzuoli del Villaggio del Pescatore” di Duino Aurisina (TS).     

Il percorso ginnico “I mazzuoli del Villaggio del Pescatore” si estende, per quasi 2 chilometri, tra il piccolo centro turistico-residenziale del Villaggio del Pescatore con le sue due isole di fronte al porticciolo e il sentiero adiacente al corso del fiume Timavo, da cui partono altri sentieri che permettono di raggiungere diversi punti di notevole interesse naturalistico, storico ed archeologico.

Il punto di partenza è nel centro del paese, di fronte alla Chiesa di San Mauro Evangelista e prosegue lungo la costa, passando davanti al piccolo museo con la mostra permanente “Storia e Preistoria attorno al Timavo”. Nei pressi dello stesso museo ha anche inizio il suggestivo sentiero storico naturalistico di punta Bratina che conduce al fiume Timavo.

Continuando sempre lungo la costa si arriva allo squero dove il percorso curva a sinistra e prosegue lungo il ponte che collega il piccolo borgo alla prima isola. Oltrepassato il ponte, si prosegue a sinistra lungo percorso che costeggia le barche attraccate sulla riva. Sul lato destro si passerà accanto al Centro Sportivo del Villaggio del Pescatore, dove vengono praticati diversi sport tra i quali tennis, calcio, basket, canoa, vela, pesca, etc. 

Proseguendo diritto, dopo aver superato il Centro Sportivo e il campo di calcio, il percorso curva a destra prima del campo di basket e continua nella direzione della sponda opposta. Una volta raggiunta la sponda dell'isola, rimanere sulla sinistra per proseguire nella direzione della seconda isola.

Lungo il percorso si supererà, sempre a sinistra, la nuova area attrezzata per le attività a corpo libero. 

Continuando diritto con la sponda del Timavo sulla destra, il percorso si chiude ad anello passando tra prati e pinete, creando un suggestivo itinerario tra luci ed ombre e riflessi del mare. 

Il ritorno al punto di partenza può avvenire sia seguendo il percorso dell’andata, oppure una volta arrivati nei pressi dell’area attrezzata per le attività a corpo libero, si può proseguire sulla sponda sinistra dell'isola fino ad arrivare nuovamente al ponte che collega le due isole con la terra ferma.