Nazaj

Prevenire gli abusi verso le donne anziane. I risultati del progetto SAFE

ASP ITIS - via Pascoli, 31 34129 Trieste,  31 avgust 2019  - 30 september 2019
In collaborazione con a cooperativa Anziani e non di Modena, l’azienda per il servizi alla persona ITIS di Trieste e il servizio TAM – Telefono Anziani Maltrattati di Udine
Prevenire gli abusi verso le donne anziane

Presentazione dei risultati della parte italiana del progetto EU SAFE, finanziato dal programma Erasmus+, che ha coinvolto anche Romania, Finlandia, Grecia e Portogallo. 

Il progetto SAFE, finanziato dal programma Erasmus+,  ha la finalità di sviluppare un percorso formativo sul tema degli abusi sulle donne anziane partendo dalle dichiarazioni internazionali dei diritti umani e delle donne. Le conclusioni dei due anni di lavoro svolto dalla cooperativa Anziani e non solo, nella sua qualità di coordinatore italiano del progetto che ha visto coinvolte anche Romania, Finlandia, grecia e Portogallo, verranno presentate il 30 settembre 2019 a Trieste.

L’abbandono, l’abuso e la violenza contro le donne anziane sono stati trascurati come oggetto di ricerca e sviluppo di servizi; questo nonostante le donne anziane come gruppo sperimentino spesso degli svantaggi. C’è la necessità di dare maggiore visibilità alle donne anziane.

Il progetto intende raggiungere i seguenti obiettivi: - migliorare la qualità dell’insegnamento e della formazione professionale per sviluppare programmi orientati alla prevenzione della violenza contro le donne anziane; - migliorare la crescita professionale di insegnanti e formatori affinché lavorino come educatori nell’area della prevenzione delle violenza e nelle problematiche specifiche di genere, sfidando l’ageismo e la discriminazione di genere dalla prospettiva internazionale dei diritti umani e dei diritti delle donne; - migliorare la capacità di coloro che lavorano nell’ambito socio-sanitario di identificare e intervenire sugli abusi e responsabilizzarli quando si trovano ad operare in ambiti domiciliari o nelle strutture; - supportare le istituzioni, i professionisti e tutti coloro che lavorano nel settore del lavoro di cura, nello sviluppo di misure di intervento in caso di violenza perpetrata ai danni di donne anziane.