Info dalla UE

UE e invecchiamento attivo

Partenariato europeo per l'invecchiamento sano e attivo

La Regione Friuli Venezia Giulia, grazie ad un approccio di sistema e alle strategie innovative adottate sul tema dell’invecchiamento sano e attivo, è dal 2016 riconosciuta dalla Commissione europea quale reference site, ecosistema di riferimento per soluzioni creative e funzionali al miglioramento della vita e della salute delle persone anziane e dell’intera comunità.

Il 2019 è stato l’anno della riconferma del premio, che ha inserito la Regione Friuli Venezia Giulia in un Network collaborativo di reference site di più 100 organizzazioni europee, tra cui regioni, città, servizi sanitari e di welfare, nonché enti governativi e della società civile, imprese, università e centri di ricerca che hanno adottato un approccio multisettoriale e  basato sull’innovazione.

Dopo i tre anni di durata di assegnazione del riconoscimento, è ora in fase di elaborazione da parte degli attori regionali coinvolti la candidatura alla quarta edizione del Premio, con scadenza 31 maggio 2022.

L’iniziativa del Premio per i reference site è nata nell’ambito del Partenariato europeo per l’innovazione sull’Active and Healthy Ageing (EIP-AHA), programma avviato nel 2011 dalla Commissione europea e volto a promuovere una vita sana, attiva e indipendente, la sostenibilità dell’assistenza sociale e sanitaria, nonché nuovi fattori di competitività per le imprese date dallo sviluppo di prodotti e servizi innovativi.

Nel 2020 l’esperienza EIP-AHA si è conclusa, evolvendosi, in linea con la Comunicazione della Commissione europea centrata sulla trasformazione digitale nel settore sanitario (2018), nel progetto IN4AHA (Innovation network for scaling active and healthy ageing), finanziato dal programma Ue Horizon 2020.

In continuità con la precedente esperienza, il progetto IN4AHA è volto a favorire l’adozione su ampia scala di soluzioni digitali innovative a supporto delle persone anziane.

Innovation Networks for Scaling Active and Healthy Aging (IN-4-AHA)

Potenziare l'innovazione e l'invecchiamento

L' Innovation Networks for Scaling Active and Healthy Aging (IN-4-AHA), è un progetto dell'UE che va da gennaio 2021 a gennaio 2023 ed è finanziato nell'ambito di Orizzonte 2020. Il progetto si concentra sugli impegni dei meccanismi esistenti e necessari per potenziare l' ecosistema del partenariato europeo per l'innovazione sull'invecchiamento attivo e in buona salute (EIP sull'AHA) e lo scale-up transfrontaliero di applicazioni testate e pronte per l'uso verso l'assistenza sanitaria.

IN-4-AHA si baserà sull'eredità dell'EIP sull'ecosistema AHA per promuovere l'innovazione digitale a vantaggio dell'economia d'argento. Oltre a coordinare e sostenere l'ulteriore ampliamento dei meccanismi forniti dall'EIP sull'AHA e le sue parti interessate verso una più efficiente diffusione del ciclo dell'innovazione nell'invecchiamento attivo e in buona salute, il progetto IN-4-AHA si impegnerà anche con e riunirà nuova offerta e attori della domanda.

Visita il sito

Strumenti operativi della partnership

Sono sei reti tematiche, che raggruppano soggetti europei (Regioni, città, ospedali, aziende sanitarie, centri di ricerca, università, imprese, reti europee) che lavorano insieme sulle seguenti aree tematiche:

  • ( Action Group A1 )  osservanza prescrizioni mediche;
  • ( Action Group A2 ) prevenzione cadute persone anziane;
  • ( Action Group A3 )  prevenzione declino funzionale delle persone anziane;
  • ( Action Group B3 )  sistemi di cura integrata per far fronte alle malattie croniche;
  • ( Action Group D4 ) innovazione per promuovere ambienti a misura di anziano;
  • ( Action Group C2 ) promozione di soluzioni tecnologiche e informatiche per l’abitare con il coinvolgimento degli utenti finali.  

 

Lavoro svolto dai Gruppi di Azione

  • lavoro di mappatura delle progettualità esistenti nelle rispettive aree tematiche per individuare buone pratiche e creazione di una banca dati chiamata in inlese repository;
  • dialogo costante con la Commissione europea ed informazioni precoci sui contenuti dei bandi europei;
  • predisposizione di un piano di azione visionabile sul sito internet dell’EIP-AHA.

 

L’Innovation Networks for Active and Healthy Ageing (IN-4-AHA), come già evidenziato, contribuisce alla diffusione transfrontaliera di applicazioni testate e pronte all'uso nell'assistenza sanitaria e sociale.

Nel 2021 è stata istituita la piattaforma Futurium dedicata ai cittadini europei per discutere di politiche UE. Questo cambiamento permette un adattamento della comunità alle nuove sfide dell'ambiente AHA e un adattamento alle priorità di Horizon Europe.

Con Futurium, la rete IN-4-AHA è in grado di continuare a svilupparsi, grazie ad un nuovo spazio per connettersi e promuovere le proprie attività. I benefici aggiunti sono la capacità di pubblicare liberamente sul sito web e di interagire con gli stakeholder di altre reti che useranno anch'esse Futurium. La piattaforma è stata sviluppata tenendo in considerazione le esigenze degli utenti attraverso un ampio processo di consultazione con i membri del consorzio IN-4-AHA.

Potete accedere a Futurium cliccando qui.

Il Friuli Venezia Giulia negli Action Group

Attualmente il Friuli Venezia Giulia è inserita nel gruppo B3, focalizzato sui sistemi di cura integrata per far fronte alle malattie croniche e nel gruppo D4 sull’innovazione per promuovere ambienti a misura di anziano.

Qualora altri soggetti del territorio fossero inclusi nei gruppi di azione si invita cortesemente ad informare il Comitato di redazione del portale regionale attraverso il modulo contatti del sito.
I prossimi step della partnership: implementazione del Blueprint

Il Blue Print è un documento strategico per promuovere la trasformazione digitale nell’ambito della salute. La Commissione europea provvederà a tradurre in azioni concrete i principi in esso contenuti. L’obiettivo primario di tale strategia è lo sviluppo di una visione condivisa su come il mercato unico digitale possa contribuire a fornire una migliore assistenza sanitaria, sistemi sanitari sostenibili ed opportunità di crescita economica all’interno della Silver economy.

Per maggiori informazioni:

Altri strumenti a supporto della EIP-AHA: MAFEIP “Monitoring and assessment framework for the EIP-AHA

É una matrice di valutazione elaborata dalla Commissione europea in collaborazione con il Centro di Ricerca Comune (in inglese Joint Research Center) per monitorare i risultati raggiunti dalla partnership europea sull’invecchiamento attivo.

Per promuovere l’adozione di tale strumento la Commissione europea ha organizzato una serie di incontri per spiegare come utilizzare gli indicatori individuati tramite il Monitoring and assessment framework for the EIP-AHA (MAFEIP). 

Per maggiori informazioni:

Altri strumenti a supporto dell’EIP-AHA: "Innovation2Market - I2M"

Innovation2Market (I2M) è una delle più recenti iniziative lanciate tramite il partenariato europeo per l’invecchiamento sano e attivo.

Tramite I2M si vuole favorire l’incontro tra il lato della domanda (PA, autorità locali/regionali, aziende sanitarie/ospedaliere ) ed il lato dell’offerta (piccole e medie imprese – start-ups) di servizi/prodotti innovativi a supporto dell’invecchiamento attivo al fine di promuovere la commercializzazione dei medesimi.

Per maggiori informazioni:

Cos'è l'Indice invecchiamento attivo- Active Ageing Index ( AAI )?

Accanto alla partnership europea per l’invecchiamento attivo nel 2012 è stato lanciato anche l’indice invecchiamento attivo ( AAI ). Si tratta di un progetto promosso dalla Direzione generale occupazione affari sociali e inclusione sociale della Commissione Europea in collaborazione con la United Nations Economic Commission for Europe ( UNECE ), tramite il quale sono stati individuati degli indicatori per misurare l’impatto delle politiche a supporto degli anziani. Per l’elaborazione di tale indice è stata adottata la seguente definizione: “L’invecchiamento attivo si riferisce a situazioni in cui le persone continuano ad essere attive nel mondo del lavoro o sono coinvolte in attività non remunerate ( come l’assistenza a componenti della propria famiglia e/o il volontariato ) e vivono ancora in modo sano e indipendente”.

Nell’ambito di tale indice sono state create 4 differenti aree ( occupazione, volontariato/partecipazione sociale, stili di vita indipendente, invecchiamento attivo connesso a fattori ambientali ). Per misurare tali aree sono stati identificati 22 indicatori e sulla base di tali indicatori sono stati individuati i Paesi maggiormente virtuosi (Svezia, Irlanda, Danimarca).

Per maggiori informazioni:

Il FVG e l'AAI

La Regione Friuli Venezia Giulia, per il tramite del Consiglio regionale, ha partecipato ad una riunione del Gruppo di Alto Livello dell’AAI - tenutasi presso l’Ufficio di Bruxelles - nonché attraverso l’istituto di Ricerche Economiche e Sociali ( IRES ) ad alcune revisioni tra pari organizzate nell’ambito dell’AAI.

È prevista la continuazione dello scambio di informazioni con i funzionari della Commissione europea che seguono le tematiche dell’ AAI. Accanto agli indicatori individuati tramite tale indice verranno esaminati anche gli indicatori elaborati dal progetto europeo Survey of Health, Ageing and Retirement in Europe (  SHARE  ).